Chiesa di Sant'Agostino

Già nel XII secolo, esisteva in questo luogo una chiesa dedicata a san Michele, che fu trasformata in convento tra il 1308 e il 1318, quando vi si trasferirono gli agostiniani di Santa Barbara al Bagnolo.
I frati furono molto legati agli Aldobrandeschi, tanto che, durante la dominazione senese di Santa Fiora del 1381-1385, contribuirono alla “resistenza” favorendo il ritorno dei conti.
La devozione dei nobili e del popolo ha arricchito, nei secoli, la chiesa di una notevole collezione di arte sacra, tra cui spiccano il grande crocifisso trecentesco e la Madonna di Jacopo della Quercia.

Chiesa di Sant'Agostino

Chiesa di Sant'Agostino - QR Code Friendly