Palazzetto Sforza Cesarini

Il Palazzetto fu, almeno dal Seicento, la sede dei vicari, che governavano la contea su incarico dei duchi conti Sforza Cesarini. Sono evidenti i richiami stilistici al palazzo maggiore, di cui il palazzetto riprende lo stile delle cornici di porte e finestre.
Una scalea monumentale con balaustra in ferro battuto collega la piazza con l’accesso sopraelevato, introdotto da un ballatoio a uso di tribuna pubblica. Ancora oggi il 3 di maggio di ogni anno la benedizione solenne del SS. Crocifisso viene impartita dalla tribuna al popolo riunito in piazza.

Palazzetto Sforza Cesarini

Palazzetto Sforza Cesarini - QR Code Friendly