Orti di Fedro

Anticamente noti come orti di Borgo, prendono il nome attuale dall’ultimo proprietario del terreno. Nel 2010 sono diventati orti urbani comunali per la coltivazione biologica di prodotti locali.
Nel Quattrocento ospitarono il primo cimitero ebraico di Santa Fiora.
Probabilmente trasformati dagli Sforza in un giardino tra Cinquecento e Seicento, gli orti furono circondati da mura e suddivisi in lotti geometrici. Nel 1764 erano detti orti delle Cappuccine mentre, nell’Ottocento, risultavano di proprietà del nobiluomo e antiquario monsignor Luciani.

Orti di Fedro dettaglio  Orti di Fedro - Foto aerea

Orti di Fedro - Foto aerea

Orti di Fedro  - QR Code Friendly