Via San Michele

Detta contrada del Pantano in età medievale, forse per la mancanza di una pavimentazione in pietra, la via prese successivamente il nome dalla piazza S. Michele. Nel 1419 il santafiorese Angelo Petri donò la casa che vi possedeva alla confraternita dei Disciplinati, per ampliare il loro ospedale. La stretta via conserva frammenti di epigrafi quattrocentesche provenienti dal complesso di Sant’Agostino in borgo, oltre all’insegna medievale della bottega di un calzolaio.

Via San Michele dettaglio

Via San Michele  - QR Code Friendly